1. >
  2. Risorse per i cittadini
  3. >
  4. Risorse per i cittadini – Accademia Italiana Endodonzia

Endodonzia

L’Accademia Italiana di Endodonzia (AIE) viene fondata nel 1992 da un gruppo di professionisti cultori dell’endodonzia, uniti dalla passione per l’attività clinica e per la ricerca scientifica, ma soprattutto desiderosi di condividere e accrescere, in un clima informale, le proprie conoscenze e competenze. Una caratteristica consolidata dell’Accademia Italiana di Endodonzia è la volontà di inserire la disciplina endodontica in un contesto multidisciplinare, non solo odontoiatrico ma anche medico, con un approccio allargato, promuovendo la collaborazione con altre Società Scientifiche e i loro esperti qualificati.

L’Endodonzia è quella branca dell’Odontoiatria che si occupa della terapia dell’Endodonto, ovvero lo spazio all’interno del dente che contiene la polpa dentale, comunemente chiamata “nervo”, organo costituito da una componente cellulare, vasi sanguigni e nervi. La polpa dentale può sviluppare alcune patologie, principalmente per due cause: la malattia cariosa e gli eventi traumatici a carico del dente. In questo caso il dente può diventare molto sensibile, dolente spontaneamente o alla masticazione e con il rischio di sviluppare un ascesso. Una polpa degenerata per la carie o il trauma si infetta e muore; è necessario quindi asportarla con una terapia definita trattamento endodontico, più comunemente chiamata cura canalare o devitalizzazione.

Se persiste l’infezione in un dente già devitalizzato o se la cura canalare esistente non è adeguata, si rende necessario rifare la cura canalare (ritrattamento).

La cura dell’Endodonto, per ottenere il successo, ha lo scopo di eliminare i microbi presenti all’interno del dente. Questo può essere realizzato solo utilizzando particolari strumenti e accorgimenti tecnici, a cominciare dalla diga di gomma che consente un adeguato isolamento del dente dalla cavità orale.

L’Accademia Italiana di Endodonzia ti invita a leggere il materiale informativo, realizzato al fine di migliorare le conoscenze del cittadino e quindi l’interazione con il dentista attraverso un comportamento consapevole.